I Premi Ubu scelgono il nuovo teatro: dai Sotterraneo a Silvia Rampelli, tutti i vincitori

Assegnati i riconoscimenti agli spettacoli più innovativi, alla danza e a performer: ecco chi si è aggiudicato i riconoscimenti di 64 critici e studiosi

"Overload" dei Sotterraneo. Foto: Angelo Maggio

"Overload" dei Sotterraneo. Foto: Angelo Maggio

GdS 8 gennaio 2019
Assegnati a teatro, danza e perfomer i Premi Ubu 2018. Con una diretta su Radio3 dal Teatro Piccolo di Milano nella sera di lunedì 7 è stato decretato spettacolo dell'anno passato "Overload" della giovane compagnia fiorentina Sotterraneo per il teatro ed "Euforia" di Silvia Rampelli per la danza.
I premi per regia e testo sono andati entrambi a Mimmo Borrelli, a Enzo Moscato quello alla carriera.
Giudicati migliori attori Ermanna Montanari, Lino Guanciale, Gianfranco Berardi.
Vari gli ex aequo: come miglior curatore/curatrice o organizzatore/organizzatrice hanno vinto Daniele Del Pozzo e Francesca Corona, come nuovo attore o performer (under 35) Marco D’Agostin e Pier Giuseppe Di Tanno.
Premi speciali ad Aldes seguito da quattro pari-merito: il libro di Gianni Manzella "La possibilità della gioia. Pippo Delbono", il Teatro dell’Acquario-Centro Rat di Cosenza, Antonio Viganò e l'Accademia Arte della Diversità, ad Andrea Cosentino.
Tra i testi i critici hanno premiato "Afghanistan: Enduring Freedom" messo in scena dal Teatro dell’Elfo, Chiara Bersani come nuova attrice o performer (under 35), Andrea Salvadori per le musiche di "Beatitudo", Marco Rossi e Gianluca Sbicca per le scene di Freud o l’interpretazione dei sogni.
Miglior spettacolo straniero rappresentato in Italia è stato indicato "Rimini Protokoll"
Il Premio “Franco Quadri” è andato alla coreografa marocchina Bouchra Ouizguen.
I riconoscimenti vengono assegnati tramite referendum tra 64 critici e studiosi. Era la quarantunesima edizione degli Ubu curati come sempre dall'associazione Ubu per Franco Quadri che li fondò nel 1977. Ubu era un personaggio creato da Alfred Jarry.

Il link a tutti i premi