Notte della Taranta su Rai2 con Belen e De Martino sovrani del gossip

Il concertone stasera in diretta tv. Elisa, Guè Pequeno, Salif Keita, Enzo Avitabile tra gli ospiti. Polemiche per la coppia mediatica

Belen Rodriguez e Stefano De Martino

Belen Rodriguez e Stefano De Martino

GdS 24 agosto 2019
Stasera va in diretta su Rai2 dalle 22.40 il Concertone della Notte della Taranta da Melpignano (Lecce) con il giornalista musicale di Repubblica Gino Castaldo a condurre e con la partecipazione di Belen Rodriguez e Stefano De Martino, coppia di nuovi insieme evidentemente invitati come personaggi del gossip e molto social. Il direttore della seconda rete Carlo Freccero– per giustificare la presenza della coppia semplicemente perché richiamano pubblico, alle agenzie ha confessato che “era molto importante prendere i due personaggi più mediaticamente tarantolati e prenderli come soggetti a cui spiegare questo universo così antico, così misterioso, così meraviglioso e così ricco”. Quel “tarantolati” vuole essere un riferimento colto alla taranta, “tarantolato” è o meglio era una condizione raggiunta attraverso la danza per guarire, che Belen e Stefano De Martino in coppia (lei almeno a Sanremo ha dimostrato di essere una showgirl) è un semplice arrampicarsi sugli specchi per dare chissà quale legittimazione.

Andrea Carlino, storico all’Università di Ginevra, ha stilato un documento contro la presenza di Belen Rodriguez e Stefano De Martino sottoscritto da numerosi firmatari. Per Carlino invitando la coppia la Fondazione Notte della Taranta ha tolto “dignità ad una manifestazione che è stata unico e speciale luogo di studio e di (re)invenzione della tradizione musicale salentina, di metissage culturale e sociale, di coinvolgimento della comunità locale e di lavoro scrupoloso sulle fonti della cultura popolare".

Almeno 150mila se non 200mila gli spettatori attesi nel piazzale dell'ex convento degli agostiniani. Suonano l’Orchestra Popolare La Notte della Taranta e l’Orchestra Sinfonica Oles dirette Fabio Mastrangelo. Sei i musicisti che rivisitano ognuno a suo modo brani della tradizione salentina: Elisa, Guè Pequeno, Salif Keita, Enzo Avitabile, Alessandro Quarta al violino, Maurizio Colonna alla chitarra. In scaletta quaranta brani e dodici coreografie firmate da Davide Bombana. Daniele Durante è il direttore artistico.

Elisa canterà in grico e in dialetto salentino, vuole accostare pizzica e rap Guè Pequeno, viene dal Mali una delle star e una delle voci più belle dell’Africa, Salif Keita. Da Napoli Enzo Avitabile propone la canzone “U Pecuraru” sulla violenza sulle donne.

“Il ritmo della Taranta è un po' il cuore di Puglia, il cuore d'Italia. Una delle prime cose che ti dicono quando arrivi qui è di sintonizzare il battito della musica con il battito del cuore, perché sono la stessa cosa, capace di tenere insieme culture e idee diverse senza nessun limite”, ha detto alle agenzie il presidente della Regione, Michele Emiliano.

Con Intesa Sanpaolo e Legambiente, la Fondazione La Notte della Taranta promuove nella diretta televisiva una raccolta fondi per la campagna #RigeneriAMOlaNatura per rendere accessibili quattro oasi del Mezzogiorno d'Italia.