Top

Rubato un violoncello del valore di 1 milione e 300mila euro: appello della proprietaria

Uno sconosciuto armato si è introdotto in casa di Ophélie Gaillard, a Pantin, impossessandosi di un Goffriller del 1737.

Rubato un violoncello del valore di 1 milione e 300mila euro: appello della proprietaria

GdS

16 Febbraio 2018 - 17.24


Preroll

La violoncellista francese Ophélie Gaillard è stata rapinata, la scorsa notte, del suo prezioso strumento, un Goffriller, costruito nel 1737, da un bandito armato di coltello che l’ha sorpresa nella sua abitazione, a Pantin (Seine-Saint Denis). Il violoncello – che era stato prestato alla musicista dalla sua proprietaria, una banca – se potesse essere venduto varrebbe non meno di un milione e trecentomila euro.
Il bandito, prima di fuggire, si è fatto consegnare da Ophélie Gaillard il telefono cellulare, forse per ritardare l’allarme.
Ophélie Gaillard ha denunciato il furto oggi dicendo che lo sconosciuto armato si è introdotto nella sua abitazione e, dopo essersi impossatato dello strumento e del cellulare, si è allontanato apparentemente a piedi.
Sulla sua pagina Facebook, la concertista ha scritto, accompagnando il messaggio con una foto dello strumento: ””AIUTO !!! Stasera hanno rubato il mio violoncello (…) e il mio arco personale Jean-Marie Persoit, realizzato intorno al 1825 a Parigi “.
Il violoncello è stato realizzato nel 1737 dal liutaio italiano Francesco Goffriller (nato nel 1659 e morto nel 1742), considerato il capostipite della scuola venea degli strumenti ad arco.
Lo strumento era in possesso di Ophélie Gaillard da una quindicina d’anni e il suo valore non deve sorprendere: nel 2014 una viola realizzata da Stradivari, risalente al 1719, era stimata in oltre 45 milioni di dollari dalla casa d’aste Sotheby’s, ma non ha trovato un acquirente.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage