Top

Un festival a tutto Giorgio Gaber: musica e anche tanta umanità

Coinvolte anche città come Pisa, Livorno, Pistoia, Montecatini e Sazzerna. Un successo itinerante che ha portato le parole e i pensieri del maestro.

Un festival a tutto Giorgio Gaber: musica e anche tanta umanità

GdS

2 Agosto 2017 - 16.52


Preroll

Si è conclusa ieri, martedì 1 agosto, la quattordicesima edizione del fortunato festival dedicato alla figura di Giorgio Gaber. L’adesione entusiastica da parte della Regione Toscana all’evento ha reso possibile un susseguirsi di serate all’insegna della cultura e della musica, che hanno avuto luogo in un ampio numero di comuni e hanno riscosso un notevole successo, al punto da vedere città come Pisa, Livorno, Pistoia, ma anche Montecatini, Sazzerna e molte altre, pullulate da folle di partecipanti, interessate a celebrare la memoria di Gaber ed a divertirsi in un modo sfiziosamente intelligente.
Difatti, le piazze di alcuni dei nostri comuni più belli, sono state adibite per serate ed eventi in onore del festival, con la partecipazione di comici, musicisti ed intrattenitori di vario genere, nonché di Lorenzo Luporini e Paolo del Bon, che hanno nell’insieme proposto, al pubblico e a tutti i partecipanti, delle serate frizzanti e dall’ampio respiro umano.
L’adesione all’evento è stata ampia e sentita: anche il Comune di Marciano Marina ha ospitato una rassegna di cinque serate in onore del festival, ed il Comune di Montecatini Terme ha addirittura esteso la sua programmazione a tre eventi, tutti ospitati nelle terme Tamerici.
Particolarmente forte è stato il supporto al Festival da parte del comune di Camaiore, il quale l’ha promosso e ha ospitato ben tredici serate. A tal proposito il sindaco del Comune, Alessandro del Dotto, ha dichiarato che “dare continuità al messaggio senza tempo di Giorgio Gaber, portando le sue parole, i suoi pensieri tra la gente è una grandissima soddisfazione”, ma che, allo stesso tempo, intende assicurarsi che questo festival rimanga vivo e migliori ogni edizione, ed in particolare riesca degno di celebrare la memoria del cantautore il prossimo anno, quando cadrà il quindicinale dalla sua morte: pertanto, possiamo attenderci qualcosa di speciale per il Festival Gaber del 2018.
La fondazione Gaber ha molto apprezzato il lavoro che è stato portato avanti quest’anno e ci ha tenuto a ringraziare chiunque abbia preso parte a questa edizione, mettendoci del suo e rendendo possibile una celebrazione prolungata, delicata e intelligente dell’artista.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage