Top

Benigni: “Dedico il premio satira a chi non c’’è più, il Pd”

L’attore a Forte dei Marmi ride anche dei 49 milioni della Lega, di Salvini, del governo giallo-verde. Guarda il video

Benigni: “Dedico il premio satira a chi non c’’è più, il Pd”

GdS

9 Luglio 2018 - 21.16


Preroll

Roberto Benigni sabato ha ricevuto a Villa Bertelli a Forte dei Marmi in Versilia (Lucca), il premio il premio Satira 2018 alla carriera. Glielo ha consegnato Serena Dandini. E ricevendo il premio il comico ha apprezzato e ha dichiarato: “Ringrazio tutti per questo premio e come si fa sempre in queste occasioni anche io voglio dedicare questo premio a chi non c’è più, a quelli che soffrono, per questo lo dedico al Pd”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Naturalmente ne ha avute anche per i Cinque Stelle e la Lega. Sul Carroccio: “

Middle placement Mobile

Ora c’è questo problema dei 49 milioni di euro della Lega che sono spariti, ma se l’anno prossimo Cristiano Ronaldo dovesse giocare nella Lega avremmo capito dove sono finiti”. E ancora: “Avete letto che ci sono state transazioni finanziarie molto sofisticate, estero su estero, cose complicatissime e intelligentissime, quindi Matteo Salvini dovrebbe essere innocente. Roba troppo complicata per lui”. Poi più preoccupato: “La satira deve far ridere ma anche riflettere: dici Salvini e scoppi a ridere, poi aggiungi ministro dell’Interno e allora rifletti”.

Dynamic 1

E sul governo: “È proprio vero il tempo vola quando ci si diverte. È già un mese che c’è il governo e guarda che risate”.  Standing ovation dal pubblico.

 

Dynamic 2

 

Dynamic 3

 

 

Dynamic 4

La satira al Forte premia Benigni e il bacio Salvini-Di Maio

 

Dynamic 5

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage