Top

Cinema e razzismo: quando l'Oscar era solo "per bianchi"

Il primo Oscar vinto da un interprete di colore come miglior non protagonista fu quello andato nel 1940 all'attrice Hattie McDaniel per il ruolo di Mami, poi il nulla.

Cinema e razzismo: quando l'Oscar era solo "per bianchi"

GdS Modifica articolo

24 Febbraio 2017 - 16.48


Preroll

Dal 1929, anno di istituzione del premio, a oggi, sono state candidate solo 11 attrici afro-americane nella categoria delle protagoniste. Nella categoria delle non protagoniste la situazione migliora un po’, con 21 candidature e 6 vittorie.
Per quanto riguarda gli uomini il numero totale di nomination come attore protagonista è 21, di cui 4 vittorie. Come miglior non protagonista, le nomination in totale sono invece 18 con 4 vittorie.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il primo Oscar vinto da un attrice nera come miglior non protagonista fu quello andato nel 1940 a Hattie McDaniel per il ruolo di Mami, la fedele schiava domestica di Rossella O’Hara in Via col vento, un ruolo che poi le venne continuamente riproposto sotto altre spoglie e che limitò moltissimo.
Quest’anno, per fortuna, gli Academy Awards ha rappresentato maggiormente le minoranze etniche, indubbiamente un gran passo avanti rispetto agli anni precedenti.

Middle placement Mobile

Continuiamo il percorso storico. Dopo Hattie McDaniel passerà più di mezzo secolo prima dell’Oscar nel 1991 a Whoopy Goldberg per Ghost. Ci vollero altri 15 anni prima che un’attrice nera venisse candidata all’Oscar come miglior protagonista: nel 1955 è la bellissima e infelice Dorothy Dandridge, protagonista del musical all black Carmen Jones, moderno adattamento etnico della Carmen di Bizet. L’unica attrice di colore a vincere l’Oscar come protagonista è stata nel 2002 Halle Berry per Monster’s Ball.

Dynamic 1

Il primo afroamericano ad affermarsi come miglior protagonista è Sidney Poitier, che nel 1964 portò a casa la statuetta per I gigli del campo, dopo un’infruttuosa candidatura nel 1959 per La parete di fango nella stessa categoria. Fu un’impresa storica, che fece di Poitier uno degli attori più amati, rispettati e rappresentativi della comunità afroamericana. Nel 2002 l’Academy gli ha giustamente tributato un Oscar onorario.

Dynamic 2

Come protagonista nessun attore di colore ha più vinto un Oscar fino al 2002, anno dell’affermazione di Denzel Washington, alla sua terza candidatura nella categoria, con Training Day. L’attore aveva già portato a casa una statuetta come miglior non protagonista nel 1990 per Glory – Uomini d’onore. Poi c’è Morgan Freeman, 5 candidature e una vittoria come non protagonista. Come non protagonista ricordiamo Louis Gossett, Jr. nel 1983, per Ufficiale e gentiluomo.

Le candidature del 2017

In gara ci sono, oltre a: Ruth Negga (Loving), Viola Davis (Barriere) alla sua terza candidatura, Naomie Harris (Moonlight), Octavia Spencer (Il diritto di contare), un Oscar e due candidature, come protagoniste. Gli attori: Denzel Washington (Barriere), come miglior protagonista. Mahershala Ali (Moonlight) come non protagonista (qualcuno include nel conto anche il britannico di origini indiane Dev Patel). Agli attori si aggiungono 4 registi su 5 nella categoria documentari e Barry Jenkins in quella del miglior regista.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile