Mahmoud Darwish: a 80 anni dalla nascita AssoPacePalestina organizza tre date per ricordare il poeta

Gli appuntamenti, tramite dirette Facebook, sono previsti il 13, 17 e 21 marzo sulla pagina social dell'associazione

Mahmoud Darwish

Mahmoud Darwish

Redazione 15 marzo 2021

''Basta una semplice pietra per prendere coscienza della propria identità, e per esprimerla’’ recitava Mahmoud Darwish in una delle sue poesie.

A 80 anni dalla nascita, il 13 marzo 1941, viene reso omaggio al poeta morto a 67 anni nel 2008 con tre dirette su Facebook: 13, 17 e l’ultimo il 21 marzo, in concomitanza con la giornata mondiale della poesia.

‘Buon compleanno Mahmoud Darwish’, si intitola così l’iniziativa promossa da AssoPacePalestina, coordinata da Luisa Morgantini e Stefano Casi, con la collaborazione di Wasim Dahmash, Nabil Salameh e Simone Sibilio.

 Il 13 marzo in diretta Facebook ci saranno i ricordi di amici e amiche, dal musicista Marcel Khalife alla scrittrice Suad Amiry. Il 17 marzo alle 21:00 verrà proposto il docufilm del 1997 ''Mahmoud Darwich - Et la terre, comme la langue'' (sottotitolato in italiano) di Elias Sanbar e Simone Bitton, che introdurrà la diretta on line. Il 21 marzo, infine, alle 18:00 poeti e cantanti, italiani e palestinesi: da Moni Ovadia a Giuliano Scabia, da Marcel Khalife a Bayan Shbib e molti altri leggeranno i suoi versi, introdotti da Nabil Salameh e Massimo Colazzo.

Darwish è autore di circa venti raccolte di poesie e sette opere in prosa, di argomento narrativo e saggistico; giornalista e direttore della rivista letteraria ‘al-Karmel’ è considerato uno dei maggiori poeti in lingua araba. I suoi libri sono stati tradaotti in più di venti lingue e diffusi in tutto il mondo, in minima parte anche in Italia dove gli ultimi suoi libri pubblicati sono ''Come fiori di mandorlo o più lontano'', ''Una trilogia palestinese'' e ''Il giocatore d'azzardo''.

Nasce il 13 marzo 1941 a Birwa, in Galilea. Durante i tumulti del 1948 abbandonerà il villaggio per rifugiarsi in un campo profughi del Libano con la famiglia. Un anno dopo tornerà in Galilea, dove crescendo comincerà una militanza politica nel partito comunista israeliano.

È il 1960 quando appena diciannovenne pubblicherà la sua prima raccolta di poesie: ‘'Uccelli senza Ali'', e nel 1964 uscirà ''Foglie d'ulivo'', l'opera che lo ha reso popolare nel mondo arabo e noto a livello internazionale in cui parla dell'identità nazionale palestinese.

Inoltre, ha redatto nel 1988 il testo della Dichiarazione d'Indipendenza dello stato palestinese, riconosciuta da diversi stati e l'anno prima era entrato a far parte del Comitato Esecutivo dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina.

Dal 1994 è poi stato membro del Parlamento dell'Autorità Nazionale Palestinese e nel 1997 viene insignito dell'Ordine delle Arti e delle Lettere dal Ministero della Cultura francese.

Muore il 9 agosto 2008 a Houston (Usa), per le complicanze di un intervento al cuore. Mahmoud Darwish è per ora l'unica personalità palestinese dopo Arafat che abbia avuto i funerali di Stato.



clicca qui per accedere alla pagina facebook della diretta.