Lʼattrice di Netflix Olivia Luccardi molestata su un taxi abusivo a Roma

La star di "Orange Is The New Black" ha denunciato il tassista, che ora rischia un processo per violenza sessuale

Olivia Luccardi

Olivia Luccardi

GdS 5 aprile 2018

Esperienza da incubo per Olivia Luccardi: la star di serie tv come Orange Is The New Black è stata molestata da un tassista abusivo a Roma. L'uomo, originario della Siria, è stato accusato di violenza sessuale dal pm Silvia Santucci. L'aggressione risale al 28 dicembre: l'attrice aveva trascorso la serata in un pub con alcuni amici, condividendo poi la corsa in taxi. Rimasta solo con lei, il conducente l'avrebbe afferrata e baciata sulla bocca.


La Luccardi è riuscita però a divincolarsi e a scendere dal taxi. L'interprete 29enne ha poi denunciato l'uomo, che ora rischia un processo penale.
Divenuta celebre per il ruolo di Yara nel film horror It follows, nonché membro del cast della pluripremiata serie tv House of Cards, la Luccardi si trovava da diversi giorni nella Capitale in vacanza. La sera dell'aggressione, la giovane si trovava con alcuni connazionali in zona Testaccio. Il tassista ha poi convinto il gruppo a salire sulla sua auto, finendo per restare solo con l'attrice.