Le nomination dei Golden Globes 2021: in corsa tre registe, primeggiano "Mank" e "The Crown"

Si svolgerà online il 28 febbraio. L'Italia in lizza per il miglior film straniero con Edoardo Ponti e miglior colonna sonora con "La vita davanti a sé" con Laura Pausini

Golden Globe 2019

Golden Globe 2019

redazione 4 febbraio 2021
Sono state rese note ieri le nomination -rigorosamente in maniera vitruale- dell’edizione 2021 dei Golden Globes, assegnati ogni anno dalla Hollywood Foreign Press. L’evento sarà online, e presentato per la quarta volta da Amy Pohler e Tina Fey e andra' in onda il 28 febbraio. La Fey sarà in diretta dalla Rainbow Room di New York, la Poehler dal Beverly Hilton, a Beverly Hills e i candidati da varie località in tutto il mondo. 
Grande mancanza quella di Lorenzo Soria, il giornalista italiano che per anni aveva presieduto l'associazione dei giornalisti stranieri nella mecca del cinema, venuto a mancare ad agosto. 

Il record di nomine, tra cui quella di miglior film drammatico va a "Mank", il film Netflix di David Fincher sull'epoca d'oro di Hollywood e la creazione di "Quarto Potere", seguito da "The Trial of the Chicago Seven" di Aaron Sorkin. Per le serie primeggia la quarta stagione della serie britannica “The Crown”, mentre "The Undoing" di Hbo e "Ozark di Netflix hanno ottenuto quattro nomination ciascuna.

Record di donne registe nominate in una sola edizione, sono Chloe Zhao per "Nomadland", Regina King per "One Night in Miami" e Emerald Fennell con "Promising Young Woman". 
L’Italia è in lizza per la categoria dei migliori film stranieri con "La vita davanti a sé" (The Life ahead) di Edoardo Ponti, figlio di Sophia Loren nonché protagonista della storia. Nominata anche la colonna sonora del film, “Io sì/Seen”, frutto della collaborazione di Laura Pausini con Diane Warren e Niccolò Agliardi.

Tra gli esclusi a sorpresa, oltre alla Loren come miglior attrice, anche Meryl Streep che avrebbe potuto correre con "The Prom" e "Let them talk". 
Apprezzatissimi invece gli attori di “The Crown”, a cominciare da Olivia Colman, Emma Corrin e Josh O'Connor (rispettivamente la regina Elisabetta, Lady Di e il principe Carlo). 
Tra gli attori nominati Anthony Hopkins ("The Father"), Gary Oldman ("Mank") e il giovane Chadwick Boseman per "Ma Rainey's Black Bottom", che pochi mesi fa ha perso la sua battaglia contro il cancro. Per le attrici spiccano Viola Davis in "Ma Rainey's black bottom" e Vanessa Kirby in "Pieces of a woman". 

Oltre alle categorie annunciate, i Golden Globes premieranno Jane Fonda con il Cecil B. deMille Award e Norman Lear con il Carol Burnett Award, che onora i contributi della televisione. Satchel e Jackson Lee, figli del regista Spike Lee e della produttrice e filantropa Tonya Lewis Lee, saranno i Golden Globes Ambassador del 2021.

Clicca qui per vedere tutte le nomination