Sanremo: Morgan escluso ma Bugo c'è. E lancia nuove pesanti accuse ad Amadeus

Al festival il cantautore non parteciperà. Dopo l'ammissione del suo ex amico scrive una lettera pubblica dai toni durissimi

Morgan e Bugo a Sanremo 2020

Morgan e Bugo a Sanremo 2020

Redazione 18 dicembre 2020
Marco Castoldi, in arte Morgan, dopo aver appreso la sua esclusione per quest'anno dal Festival italiano, scrive una lettera aperta sul suo profilo Instagram, indirizzata all'intero festival musicale, ma in particolare ad Amadeus.
Il risentimento è amplificato anche dal rifiuto della sua canzone per la gara, dalla sua esclusione nella giuria di Sanremo Giovani e dalla presenza nel cast di Sanremo2021 dell'ex amico Bugo, con il quale l'anno scorso regalò a tutti gli spettatori una discussione teatrale indimenticabile, che portò inevitabilmente alla loro squalifica. 

Per l'ex leader dei Bluvertigo quello di Amadeus è stato ''un gesto altamente sgradevole che dovrebbe essere chiamato con il suo nome cioè mobbing ovvero abuso di potere''.

Morgan non è tra i big e attacca Amadeus. Escluso dalla giuria dei giovani

Nella lettera possiamo leggere come Morgan dica di sentirsi offeso, scacciato e punito nonostante la professata buonafede e la sua voglia di collaborare.
''Mi trovo in difficoltà mi trovo cacciato come un criminale, bullizzato, trattato male, svilito nel profondo della mia persona e della mia qualità di musicista.''

Non si spreca in complimenti per il conduttore e l'ex amico Bugo ''Amadeus mi ha invitato lui alla gara poi ha disprezzato la mia musica mi ha estromesso, ha deciso di dare spazio e visibilità a chi ha goduto subdolamente e ha beneficiato della mia presenza e della mia forza, cioè Bugo, ancora una volta onorato mentre io non solo estromesso dalla gara, persino neanche ammesso al mio posto di lavoro''.
E prosegue, rivolgendosi direttamente ad Amadeus, con parole piene di rammarico e rabbia, sottolineando come il conduttore non abbia le conoscenze e le capacità tecniche per fare il direttore artistico (ma chi dirige organizza e dirige, di rado è un musicista): ''CARO AMADEUS lo dico a te: ma tu perché sei stato così scorretto? Te ne rendi conto che io non merito questo e che tu stai facendo il direttore artistico della musica nonostante non sia di tua competenza? Non ti sembra esagerato umiliare chi ti può insegnare l’abc della materia di cui ti mancano persino le nozioni di base? Tu sei in grado di capire quanto sei stato offensivo e scorretto a fare una cosa simile?''

Infine, Morgan non risparmia a nessuno la scoccata finale, portando all'attenzione come l'anno scorso, grazie alla sua non prevista esibizione teatrale, a suo dire tutti i collaboratori del Festival di Sanremo, della Rai e pure lo stesso Bugo, abbiano guadagnato fama e soldi, mentre il cantautore è stato duramente criticato.

''Un po’ non ti dispiace avermi ferito ed umiliato anziché usato per fare spettacolo?'', domanda il cantautore. E lancia un'accusa che potrebbe in teoria portarlo in tribunale quando definisce la sua esclusione dalla gara "un gesto altamente sgradevole che dovrebbe essere chiamato con il suo nome cioè mobbing ovvero abuso di potere". Il mobbing è un reato. Staremo a vedere se o per quali vie Amadeus e l'organizzazione reagiranno.