Anzaldi (Pd): "L'intervista-accusa di Vespa a Lucia Panigalli una brutta pagina di servizio pubblico"

Il segretario Pd della Commissione di Vigilanza Rai: "Serve più rispetto per il Contratto di Servizio e per il Codice Etico"

Bruno Vespa

Bruno Vespa

GdS 19 settembre 2019
L'intervista di Bruno Vespa a Lucia Panigalli ha sollevato sdegno per i toni patriarcali utilizzati nei confronti di una vittima di violenza. Michele Anzaldi, segretario Pd della Commissione di Vigilanza Rai, ha scritto in un tweet: "Proteste, indignazione, richieste di scuse: l'intervista di Porta a Porta alla donna sotto scorta per tentato femminicidio è stata una brutta pagina del servizio pubblico. Oltre al codice etico per i social cui lavora la Vigilanza serve rigoroso rispetto del Contratto di Servizio".
Il tweet di Anzaldi è simine nei toni a una nota della Commissione Pari Opportunità di Usigrai, che scriveva: "Ci chiediamo come sia possibile, alla luce del ruolo che la Rai svolge al servizio delle cittadine e dei cittadini, che possa venire tollerata una tale, distorta, tossica rappresentazione della violenza contro le donne".