Dopo Camilleri muore Sironi, il regista della serie tv su Montalbano

Fu lui a scegliere Luca Zingaretti come volto del commissario di Vigata

Alberto Sironi

Alberto Sironi

GdS 5 agosto 2019
Fu il regista Alberto Sironi a decretare che il commissario Montalbano di Andrea Camilleri nella serie televisiva doveva avere il volto e la voce di Luca Zingaretti. A 79 anni, ad Assisi, poco dopo la scomparsa del “padre” del personaggio, Andrea Camilleri, se n’è andato anche il regista. Lo ha confermato alle agenzie il produttore con la Palomar della serie tv. Le riprese sul commissario di Vigata nell’ultimo periodo, con set chiuso il 26 luglio scorso, erano state affidate a Zingaretti proprio per lo stato di salute del regista

Sironi si era formato alla scuola d'arte drammatica del Piccolo Teatro di Milano. Era nato a Busto Arsizio, in Lombardia. Aveva collaborato con la Rai dagli anni ’70, firmò inchieste e reportage. Nel 1978 esordì come regista con due telefilm dalla raccolta i racconti “Il centodelitti”. Per Rai1 ha diretto nel 1995 Il grande Fausto, fiction su Fausto Coppi.