In prima tv su Nove Leaving Neverland, il documentario su Michael Jackson e le accuse di pedofilia

Domani sera e mercoledì in prima serata verrà trasmesso su Nove Leaving Neverland, il discusso documentario in cui si accusa Michael Jackson di pedofilia contro due bambini

In prima tv su Nove Leaving Neverland, il documentario contro Michael Jackson

In prima tv su Nove Leaving Neverland, il documentario contro Michael Jackson

GdS 18 marzo 2019

Arriva il Italia 'Leaving Neverland', il documentario in cui Michael Jackson viene accusato di pedofilia.
Coprodotto da HBO e Channel 4, diretto dal pluripremiato regista televisivo Dan Reed, verrà trasmesso in esclusiva e in prima tv assoluta sul Nove domani 19 marzo e mercoledì 20 in prima serata.


Leaving Neverland racconta la storia di due bambini, James Safechuck, 10 anni, e Wade Robson, 7 anni, entrambi diventati amici di Jackson, affascinati, come le rispettive famiglie, dalla fiabesca vita del cantante all’apice del successo planetario.
Attraverso le interviste agli ormai trentenni Safechuck e Robson e ai loro familiari, il documentario parla di presunti abusi subiti dai due per anni.


Proiettato in anteprima all’ultimo Sundance Film Festival e trasmesso in America da HBO (diventando il terzo documentario più visto degli ultimi dieci anni raggiungendo 1.290.000 telespettatori) e in Inghilterra da Channel 4, Leaving Neverland ha suscitato come previsto scalpore e polemiche in tutto il mondo e una serie di conseguenze.
La famiglia Jackson ha tentato inutilmente di bloccare la pubblicazione del documentario, intentando alla HBO una causa da 100 milioni di dollari.


Ieri si è parlato addirittura di un tentato suicidio da parte di Paris Jackson anche per le accuse nei confronti di papà Micahel. 
Una notizia smentita con un tweet dalla ragazza. La giovane Paris ha risposto su Twitter direttamente al sito 'Tmz': "Bugie, bugie, bugie e ancora bugie".