Mario Tozzi in tv con "Sapiens" sull'ambiente in pericolo

Il conduttore e geologo da sabato 16 con un nuovo programma di divulgazione scientifica: dallo stato dei fiumi al Mediterraneo all'inquinamento

Mario Tozzi

Mario Tozzi

GdS 13 marzo 2019
Venerdì 15 è la giornata dello sciopero per l'ambiente ideato dalle nuove generazioni. Sabato 16 debutta su Rai3 "Sapiens - Un solo pianeta", la nuova trasmissione con cui Mario Tozzi divulga temi scientifici con il conduttore che affronta spesso argomenti come i cambiamenti climatici, il dissesto idrogeologico e i danni provocati dall'uomo all'ambiente e quindi all'uomo stesso. "Sapiens" va in onda alle 21.45, nello stesso orario che aveva "Ulisse" di Alberto Angela, ma il divulgatore, geologo e ricercatore del Cnr ha ricordato come si tratti di programmi totalmente diversi senza nulla togliere alla sua stima per Angela: "Non parlo di meraviglie, parlo di ambiente, abbiamo linguaggi diversi".

Gli approfondimenti di Tozzi curano sempre l'aspetto didattico con una grafica chiara e amichevole. La prima puntata si intitola "Oltre ai fiumi" e confronta quelli in salute con quelli inquinati, del corso dei fiumi e cosa è accaduto quando vengono interrati (e il pensiero corre a Genova).

Poi il divulgatore affronterà vari argomenti: come si è evoluto l'Homo Sapiens, se l'allunaggio dell'uomo ci ha cambiati, se si possono prevedere i terremoti e come difenderci, le città, il Mediterraneo, le caratteristiche di un genio (e di Leonardo da Vinci), il ponte Morandi di Genova.