Tria si inchina a Crozza: la sua imitazione è esilarante

Il ministro dell'Economia commenta la performance del comico genovese

Crozza imita Tria

Crozza imita Tria

GdS 12 ottobre 2018

Il senso dell’ironia, almeno lui ce l’ha: altri ducetti e sultanetti del governo del Cambiamento  lo avrebbero fatto mettere al bando.


L’imitazione fatta da Maurizio Crozza del ministro Giovanni Tria “è esilarante, non ho potuto fare a meno di ridere": l'apprezzamento all'ultima interpretazione del comico genovese è del titolare del dicastero dell'Economia e delle Finanze, espresso a margine dei lavori di Fmi/Banca mondiale.


"Anche la tosse mi ha imitato. In questo momento mi è un po' passata, ho messo in crisi Crozza", ha aggiunto Tria di buon umore, ricordando che "mi sto anche per cambiare gli occhiali, così poi deve ripartire da zero".


Il ministro ha raccontato un episodio accaduto durante uno degli eventi del Fondo: "Stavo uscendo dalla riunione del Fmi e avevo dei fogli in mano e stavo facendo come fa lui per rimetterli in Borsa. Poi ho pensato lo faccio come Crozza e mi sono bloccato".


Alla domanda se nella sua borsa ci sia anche il foglio di "richiesta d'aiuto" mostrato furtivamente dal comico genovese, Tria ha risposto: "Io sogno l'isola greca e prima o poi ci andrò. Ma come vacanza lunga. Io posso andare in pensione".