Nancy Pelosi su Oprah presidente: cauti su un'altra celebrity alla Casa Bianca

La leader democratica, pur riconoscendo il grande valore di Oprah Winfrey, non è convinta su una sua possibile candidatura per totale mancanza di esperienza politica, che la accomuna al presidente Trump

Nancy Pelosi

Nancy Pelosi

GdS 9 gennaio 2018

Il discorso di Oprah Winfrey ai Golden Globe ha incendiato gli animi e convinto molti che la nota conduttrice dovrebbe candidarsi alle prossime elezioni contro Donald Trump, ma Nancy Pelosi, leader democratica alla Camera, frena gli entusiasmi: "credo che uno degli argomenti in favore di Oprah sia 45, e credo che uno degli argomenti contro sia sempre 45". Le parole sibilline si Pelosi si riferiscono al 45esimo presidente Usa, ossia Trump, e sono state interpretate come un avvertimento: è vero che Oprah Winfrey è una donna di cultura, intelligente e capace di riconoscere il talento e di circondarsi delle persone migliori (insomma, l'opposto di Trump), ma è pur sempre una donna del mondo dello spettacolo (come Trump, che è stato protagonista del programma di grande successo The Apprentice), con nessuna esperienza politica.


L'idea di avere qualcuno così distante dalla politica non sembra convincere Pelosi, proprio sulla base di quanto l'America sta sperimentando in quest'era Trump. Intanto, Gayle King, conduttrice televisiva e tra le migliori amiche di Oprah, conferma che Winfrey sta considerando la possibilità di candidarsi. "Credo che l'idea la intrighi" ha detto, sottolineando che Winfrey "ama questo Paese, le piacerebbe servirlo in qualche modo". King ha comunque concluso che niente è deciso: "ha sempre il diritto di cambiare idea".