Corona condannato a un anno per evasione, ma lui esulta

Il "re dei paparazzi" accoglie con gioia la sentenza del Tribunale: cadono due accuse perché "il fatto non sussiste". Il pm aveva chiesto 5 anni.

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona

GdS 12 giugno 2017

La prima sezione penale del Tribunale di Milano ha condannato Fabrizio Corona alla pena di un anno di reclusione per sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte. Assolto per gli altri reati. Corona ha accolto la sentenza con gioia, picchiando pugni sul tavolo e rivolgendosi al suo avvocato con un "sei un grande". Intanto in aula si sono levati applausi e qualche grido di gioia. Per lui il pm aveva chiesto la condanna a 5 anni.


Francesca Persi, la sua collaboratrice, è stata invece condannata a sei mesi con sospensione condizionale della pena. Per Corona, in particolare, sono cadute due delle accuse mosse: l'intestazione fittizia di beni e la violazione dalle norme patrimoniali durante la misura di prevenzione perché "il fatto non sussiste".