'Porte Aperte' alla Rai: dall'alternanza scuola- lavoro agli stage universitari, via libera ai giovani

Da Torino la Rai rilancia il progetto 'Porte Aperte' che si propone di far incontrare i giovani con i professionisti del mondo tv, radio e web

Rai Porte Aperte

Rai Porte Aperte

GdS 19 ottobre 2017

Un mondo finora solo immaginato dalle giovani generazioni: il luogo fantastico, dove la Melevisione prendeva vita, così come la tv per ragazzi. Ora, non più un luogo di fantasia, ma di appropriazione degli spazi comuni.


Da Torino la Rai rilancia il progetto 'Porte Aperte' che - su iniziativa della Direzione Comunicazione e con il supporto di Risorse Umane e Centro di Produzione Tv - si propone di far incontrare i giovani con i professionisti del mondo tv, radio, web e di offrire possibilità di alternanza scuola-lavoro e stage anche a livello universitario.
Un'opportunità di formazione a disposizione delle scuole e degli istituti di ogni ordine e grado.
"E' la prima volta - ha detto la vicedirettrice di Rai Ragazzi Mussi Bollini - che i dirigenti Rai fanno la scelta di dedicare ai più giovani la possibilità di entrare nei nostri studi". Nei primi tre mesi di attività 'Porte Aperte' ha già fatto incontrare con la Rai oltre 5.000 studenti, ha attivato un centinaio di progetti di alternanza scuola-lavoro e ha ricevuto mille domande di tirocinio.