Box office, successo per Perfetti sconosciuti: è secondo solo a Zalone

Con oltre 16 milioni di euro il film ha il secondo miglior incasso del 2016 ed è al terzo posto nella top ten degli ultimi 4 anni: davanti a Genovese solo i film di Zalone.

Selfie del cast di Perfetti sconosciuti

Selfie del cast di Perfetti sconosciuti

GdS 26 aprile 2016
Il nuovo film di Paolo Genovese, Perfetti sconosciuti, è un successo anche al box office. Dopo la trionfante settimana in cui la commedia ha vinto il David di Donatello come miglior film e il premio per la miglior sceneggiatura al Tribeca Film Festival 2016, c'è da festeggiare il secondo posto nella classifica stagionale (dati Cinetel) dietro al fenomenale Checco Zalone, inavvicinabile con i suoi 65.285.499 di euro.



Le pellicola di Genovese ha però incassato 16.738.825 di euro, superando nell'anno solare le mega produzioni hollywodiane come The Revenant o Zootropolis. Se poi si prende in considerazione come periodo quello che va da febbraio 2012 ad aprile 2016, Perfetti sconosciuti si piazza al terzo posto, dietro Quo vado e Sole a catinelle, entrambe le pellicole di Checco Zalone.



Entusiasta Giampaolo Letta, ad e Vice presidente Medusa Film, che ha spiegato che "è un grande orgoglio per Medusa vedere trionfare un film che ha prodotto e distribuito. Questi prestigiosi riconoscimenti hanno premiato il grande lavoro di squadra: del regista, degli sceneggiatori, degli attori, della Lotus e di tutti i dipartimenti interni di Medusa". Letta ha poi aggiunto: "L'esperienza al Tribeca Film Festival ha confermato l'universalità del tema ed il vivo interesse anche da parte del pubblico internazionale. Questo conferma che, oltre alle molte richieste europee già ricevute (Francia, Spagna, Svezia, Germania Grecia e Turchia) Perfetti Sconosciuti avrà un lungo cammino internazionale sia per le vendite che per il remake".