Auguri a Pimpa: il fumetto compie 40 anni

L'ideatore Francesco Tullio Altan festeggia le 40 candeline della sua opera: non mi sarei aspettato una vita così lunga

GdS 18 ottobre 2015
La Pimpa compie 40 anni e a festeggiarla è proprio il suo creatore Francesco Tullio Altan, che celebrerà sabato prossimo al teatro Modena dell'Archivolto di Genova il compleanno del fumetto e di Cipputi: «Non mi sarei aspettato una vita così lunga».
Mentre disegna una nuova storia ambientata in primavera per la cagnolina a pois creata la prima volta per la figlia Kika, Altan racconta che «sono almeno vent'anni che lavoro con l'Archivolto. Per me è piuttosto faticoso stare sul palco, ma mi fa piacere vedere i bambini». Sabato pomeriggio sarà l'occasione giusta con la prima nazionale dello spettacolo per i più piccoli, 'L'Armadone della Pimpa' di Altan, con drammaturgia, regia e recitazione di Giorgio Scaramuzzino.



Seguirà una festa con tanto di torta. Alla sera, sempre al teatro Modena, è previsto invece il festeggiamento per l'epopea dell'operaio metalmeccanico con 'Tanti auguri Cipputi!'. Sul palco Altan, Sergio Staino (autore di Bobo), Mauro Pirovano e Giorgio Scaramuzzino. «Per disegnare, oggi come ieri, mi sono sempre ispirato a cose che sento alla radio, alla tv, una frase catturata per strada - dice Altan -. Bisogna annusare l'aria e non è sempre profumata». Con la crisi industriale e tante fabbriche scomparse, Cipputi a Genova e altrove potrebbe sembrare superato «ma non lo è del tutto - ha detto il suo creatore -, anche se quando è stato creato la figura dell'operaio era più presente». E infine Altan chiude con un aneddoto su Pimpa: «Quando abbiamo fatto il primo cartone animato, lo abbiamo mostrato ai bambini e una bambina ha detto: 'mi è piaciuto, ma la Pimpa non parla come al solito', segno di come la Pimpa più che un personaggio è diventata una compagna di giochi. Per questo piace tanto anche oggi ai più piccoli, nonostante Internet e i videogiochi».