Giorgio Pasotti neodirettore del Teatro d’Abruzzo: “Punto al livello di Proietti”

L’attore bergamasco di film e fiction nonché regista sostituisce Simone Cristicchi alla guida dell’ente con sede all’Aquila

Giorgio Pasotti dal sito del Teatro Stabile d’Abruzzo

Giorgio Pasotti dal sito del Teatro Stabile d’Abruzzo

redazione 18 novembre 2020
Bergamasco del 1973, attore di film e fiction molto apprezzato, versatile e sensibile, Giorgio Pasotti è il nuovo direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo (Tsa) che ha sede all’Aquila: lo ha nominato il 16 novembre il consiglio di amministrazione. Pasotti sostituisce l’ottimo Simone Cristicchi che ha diretto l’ente teatrale dal 2018 il quale, assicura il sindaco aquilano Pierluigi Biondi, “sarà protagonista di un nuovo progetto di diffusione dell’arte sul territorio”.

In un incontro stampa su una piattaforma online cui hanno preso parte il presidente del Tsa Pietrangelo Buttafuoco, il sindaco e il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio Pasotti ha indicato la sua linea lungo due piani: uno “nazionale, con produzioni di alto livello in collaborazione con altri teatri e un piano regionale, tenendo alta l’asticella e dando spazio ai giovani, anche con corsi di aggiornamento per quelle professioni teatrali che si stanno perdendo”. L’attore ritiene essenziale il “dialogo con tutte le realtà culturali” e intende rafforzare “la rete di distribuzione” degli spettacoli con l’obiettivo di “riportare il TsA al livello di Gigi Proietti”.