Michele Riondino è il “maestro” Satana e sembra Joker

L’attore protagonista del “Maestro e Margherita”: l’adattamento dal romanzo di Bulgakov arriva all’Eliseo di Roma

Michele Riondino come Woland-Satana nel “Maestro e Margherita”

Michele Riondino come Woland-Satana nel “Maestro e Margherita”

GdS 20 gennaio 2019
Michele Riondino intepreta Woland, cioè Satana, in un adattamento teatrale del magistrale “Il maestro e Margherita” di Michail Bulkakov e tra le foto diffuse un’immagine ricorda l’inquietante Joker interpretato da Joaquin Phoenix nel film.
Prodotto dal Teatro stabile dell’Umbria con il contributo della Brunello Cucinelli lo spettacolo in tour da settembre 2018 approda all’Eliseo di Roma martedì 22 per restarvi fino a domenica 3 febbraio. Uno spettacolo, ha raccontato l’attore a Repubblica, nato da una sintonia tra lui e il regista Andrea Baracco che hanno proposto la produzione allo Stabile umbro.

La riscrittura per il palcoscenico è di Letizia Russo. Con, tra gli altri, Francesco Bonomo (Maestro/Ponzio Pilato), Federica Rosellini (Margherita). Dopo Roma questo “Maestro e Margherita” sarà a Correggio (Reggio Emilia) il 5 e 6 febbraio.

L'intervista Michele Riondino: «Ho votato Cinque Stelle, mi sento truffato, sono disonesti»