Addio Iaia Fiastri, commediografa con Garinei e Giovannini e sceneggiatrice

La commediografa ha lavorato in spettacoli come "Aggiungi un posto a tavola" e scritto per film di Dino Risi, Brusati, Lizzani, Carlo Vanzina

Iaia Fiastri

Iaia Fiastri

GdS 29 dicembre 2018
Commediografa, sceneggiatrice, autrice di alcune delle più note commedie musicali che ha lavorato per circa trent'anni con Garinei e Giovannini, Iaia Fiastri è morta a 84 anni, il 28 dicembre nella sua città Roma. Ha collaborato con il cinema di registi come Pasquale Festa Campanile e Dino Risi. Il suo nome vero era Maria Grazia Pacelli.

Tra le commedie insieme a Garinei e Giovannini, con i quali ha sempre detto di essersi divertita moltissimo, si possono citare "Aggiungi un posto a tavola" (in scena in questo periodo fino al 6 gennaio al Teatro Brancaccio di Roma), "Alleluja brava gente", "Taxi a due piazze".
Al cinema ha sceneggiato di Franco Brusati "Pane e cioccolata" di Franco Brusati con Nino Manfredi, "Dimenticare Venezia" con Mariangela Melato ed Eleonora Giorgi che fu candidato come il Miglior film straniero agli Oscar. Ha scritto le sceneggiature di altri film come "Il marito è mio e l’ammazzo quando mi pare" di Pasquale Festa Campanile, "Vedo nudo" di Dino Risi, "Mamma Ebe" diretto da Carlo Lizzani, "Via Montenapoleone" di Carlo Vanzina.