Il maghetto Harry Potter in forma di parodia

Le avventure della saga di J. K. Rowling nello spettacolo “Potted Potter” a Milano e poi in tour

Davide Nebbia e Mario Finulli. Foto Lu Magarò

Davide Nebbia e Mario Finulli. Foto Lu Magarò

GdS 12 ottobre 2018

La saga di Harry Potter condensata in uno spettacolo teatrale di 70 minuti. Dieci minuti a volume. Per rileggerli in chiave di parodia. Va in scena da oggi venerdì 12 ottobre al Teatro Leonardo di Milano e in tour “Potted Potter”, con Davide Nebbia e Mario Finulli e la regia di Simone Leonardi.
Trattasi, come recita il sottotitolo, “dell’unica esperienza potteriana non autorizzata - Una parodia di Dan e Jeff”.
A portare in scena la versione italiana dello spettacolo è Show Bees, diretto da Marzia Ginocchio e Gianmario Longoni, in una coproduzione con Glynis Henderson Productions e Potted Productions. “Potted Potter”, ricorda la nota stampa, arriva in Italia “dopo anni di tutto esaurito e una candidatura agli Olivier Awards nella categoria Best Entertainment and Family”. Va in scena dal 2007 con Daniel Clarkson e Jefferson Turner come autori e la direzione di Richard Hurst. L’origine dello show è alquanto inusuale: nel 2005 fu chiesta a Dan e Jeff una performance di strada di cinque minuti capace per riassumere i primi cinque libri della saga scritta da J. K. Rowling e intrattenere le folle dei fan in coda davanti alle librerie per il sesto libro saga. E, avvertono gli organizzatori, non serve “conoscere alla perfezione le avventure del maghetto più famoso del mondo, per appassionarsi a Potted Potter”.
Il sito di Potted Potter