Torna 'Peace & Jazz pe' Strada': a maggio la maratona di Emergency

Appuntamento il 5 e 6 maggio a via dei Fori Imperiali a Roma

Peace & Jazz pe' Strada

Peace & Jazz pe' Strada

GdS 12 aprile 2018

Emergency torna con 'Peace & Jazz Pe' Strada'. Dopo tre edizioni che hanno visto protagonisti i buskers, l'organizzazione umanitaria fondata da Gino Strada ha deciso di celebrare la grande musica jazz con una maratona musicale che partirà dal primo pomeriggio di sabato 5 maggio con la partecipazione dei più grandi artisti italiani, e non solo, sotto la direzione artistica del sassofonista Stefano Di Battista.
L'appuntamento è per sabato 5 e domenica 6 maggio a via dei Fori Imperiali a Roma. Lì sarà allestito un piccolo 'villaggio Emergency' con due palchi per le performance musicali e gli stand in cui sarà possibile informarsi sulle attività dell'organizzazione. Tra le novità di quest'anno c'è Peace Therapy, un percorso grazie al quale i visitatori potranno rivivere le storie dei pazienti che ogni giorno vengono accolti negli ospedali di Emergency in Afghanistan e Iraq, attraverso un'esperienza immersiva fatta di filmati, immagini e realtà virtuale.
Il programma di Peace & Jazz pe' Strada
Sabato 5 maggio, a partire dalle 15, via dei Fori Imperiali sarà attraversata da performance musicali itineranti dedicate ai bambini. A seguire inizierà una jam session non-stop che coinvolgerà alcuni tra i più grandi nomi della scena jazz italiana, accolti dalla voce del critico musicale Gino Castaldo.
Sotto la guida del direttore artistico Stefano Di Battista, ci saranno la Old Dixieland Swing Band, Walter Ricci, il coro della Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia, diretto da Maria Grazia Bella, la violinista ungherese Luca Kedzy, il rapper Caligola, la cantante Maria Pia De Vito, il contrabbassista Enzo Pietropaoli, la pianista Rita Marcotulli, il chitarrista Giovanni Baglioni, la sassofonista e cantante Cristiana Polegri. E ancora il musicista e attore Stefano Fresi, il pianista Enrico Zanisi, la cantante Nicky Nicolai e poi Ladyvette, Piji, Swing Valley Band e i ballerini di Swing Circus.
Domenica 6 maggio i Fori ospiteranno attività per bambini, visite guidate a sostegno dell'attività di Emergency e 'C'era una volta la guerra', lo spettacolo teatrale di Mario Spallino che ripercorre la storia di questi ultimi decenni per mostrarci che la guerra non è inevitabile. Lo spettacolo sarà la chiusura di una due giorni fatta di musica, spettacolo e solidarietà, un modo per riflettere, attraverso le espressioni artistiche, sulle realtà in cui lavora l'organizzazione umanitaria.
Dalla sua nascita, nel 1994, Emergency ha curato oltre 9 milioni di pazienti e ha portato le sue attività sanitarie in 16 Paesi del mondo. Attualmente è presente in Afghanistan, Iraq, Sierra Leone, Repubblica Centrafricana, Sudan e Italia.
I fondi raccolti grazie all'iniziativa saranno destinati al Centro chirurgico per le vittime di guerra di Lashkar-Gah, in Afghanistan, così come i ricavi della lotteria associata all'evento, la cui estrazione avverrà nel pomeriggio di domenica 6 maggio con l'annuncio dei biglietti vincitori. Il primo premio è un weekend in barca a Ponza per due persone con pernottamento e pasti nel cabinato a vela di 14 metri Alisea.