Guerra per il patrimonio di Johnny Hallyday: i figli più grandi impugnano il testamento

Il rocker francese ha lasciato tutto all'ultima moglie, Laeticia, non menzionando i figli maggiori, l'attrice Laura ed il fratellastro David, che ora rivendicano parte dell'asse ereditario

Laeticia Hallyday (a sin.) , Laura Smet (al centro) e David Hallyday (a des.)

Laeticia Hallyday (a sin.) , Laura Smet (al centro) e David Hallyday (a des.)

GdS 12 febbraio 2018

L'attrice Laura Smet e il suo fratellastro David Hallyday hanno reso noto oggi che hanno intenzione di impugnare il testamento con cui il padre, Johnny Hallyday, morto il 6 dicembre scorso, ha lasciato tutto il suo patrimonio, compresi i diritti d'autore, all'ultima moglie, Laeticia. Secondo una dichiarazione degli avvocati dell'attrice, Emmanuel Ravanas, Pierre-Olivier Sur e Hervé Temime, ''Laura Smet ha scoperto con stupore e dolore la volontà di suo padre Johnny Hallyday, secondo cui tutto il suo patrimonio e tutti i suoi diritti come artista sarebbero stati trasmessi alla sua ultima moglie Laeticia, in virtù della Legge della California''.
Secondo gli avvocati, le disposizioni testamentarie "manifestamente contravvengono alle esigenze della legge francese". Se il testamento sarà ritenuto valido, Laura Smet non avrà nulla, "né materiale. né prerogativa sul suo lavoro artistico, né memoria, non una chitarra, non una moto e nemmeno la copertina firmata del disco della canzone 'Laura' che è dedicato a lei''.
Il testamento consentirà inoltre che, in caso di morte di Laeticia Hallyday, tutte le proprietà e i diritti del rocker (al secolo, Jean-Philippe Smet) vengano trasmessi in esclusiva alle sue due figlie Jade e Joy in parti uguali.
Laura Smet ha chiesto agli avvocati Ravanas, Sur e Temine di difendere i suoi interessi e "di portare a termine tutte le azioni legali che consentano la salvaguardia del lavoro di suo padre", conclude la nota.
"Vuole solo che i suoi diritti siano garantiti. Si chiamano anche diritti naturali ", ha detto Pierre-OLivier Sur. "Quella naturale è un diritto al di sopra della legge. Quando sei un bambino, hai il diritto di ricevere qualcosa da tuo padre, e non sto parlando di soldi, ma di diritti morali''.
Johnny Hallyday è morto a 74 anni il 6 dicembre 2017 per cancro. Sposato da ventun anni con Laeticia, ha avuto quattro figli: David, il primogenito che ha avuto con Sylvie Vartan, Laura Smet, nata dalla sua unione con Nathalie Baye, e Jade e Joy, adottate nel corso dell'ultimo matrimonio .