Nel 2022 i Red Hot Chili Peppers tornano con un tour mondiale: questa volta con John Frusciante

Il gruppo americano ha lanciano sui propri canali Instagram un divertente video in cui si annuncia la ripartenza dei live. Si lavora (forse) anche un nuovo album

Red Hot Chili Peppers

Red Hot Chili Peppers

Redazione 26 settembre 2021

di Antonio Mazzolli
Un modo alquanto alternativo di annunciare il ritorno per un tour mondiale, di cui ancora non sono state annunciate le date, ma tanto basta per riaccendere la passione dei fan che non si sono scordati di loro.

I Red Hot Chili Peppers torneranno a suonare live a partire dal giugno 2022, prima dell’inizio dei concerti americani del mese successivo.

E lo faranno con John Frusciante nuovamente in formazione, al primo concerto dopo il ricongiungimento avvenuto nel 2019.

Nel loro video su Instagram, il cantante Anthony Kiedis, il bassista Flea e il batterista Chad Smith intervistano in veste di giornalisti proprio il chitarrista sull’eventualità di poter tornare a suonare live, facendo una parodia dei notiziari americani.

Questo annuncio del tour, per cui ancora non sono state date ulteriori informazioni, lascia presagire alla lavorazione su un nuovo album, visto che la band non pubblica un proprio lavoro dal 2016, quando uscì “The Getaway”.

Il giorno dell’annuncio del nuovo Tour, il 24 settembre, non è casuale, visto che cadeva proprio nel giorno del trentesimo anniversario della pubblicazione di “Blood sugar sex magik”, probabilmente l’album più iconico mai pubblicato dalla band statunitense.

Per quanto riguarda i live invece, il gruppo è stato costretto a fermarsi a causa della pandemia per due anni, e non suona live dall’ottobre 2019, quando partecipò come headliner al “Rock in Rio”, nel suggestivo appuntamento che si svolgeva ogni anno nella città brasiliana.

Come detto ancora non si conoscono tutte le città e i continenti che verranno toccati, ma ai fan è stata data la possibilità di iscriversi a una mail list, dalla quale poi riceveranno tutte le informazioni. C’è quindi grande trepidazione anche per i fan italiani, che avrebbero dovuto assistere a un loro concerto durante la scorsa estate a Firenze, ma tutto venne rimandato a causa della pandemia.

Adesso si aspettano nuove indicazioni, in attesa di un ritorno, visto che i Rhcp non suonano nel nostro paese dal 2017, quando furono ospiti all’Ippodromo delle Capannelle a Roma e all’Ippodromo di San Siro a Milano.