Scelti i finalisti di “Musica contro le mafie”. Ci andrà anche don Ciotti

Dal 3 al 7 dicembre a Cosenza la manifestazione per brani “impegnati”. Selezionati i dieci cantanti

I finalisti 2019 del premio Musica contro le mafie

I finalisti 2019 del premio Musica contro le mafie

GdS 23 novembre 2019
Dal 3 al 7 dicembre al Teatro Morelli di Cosenza si svolge la “5 giorni di musica contro le mafie” organizzata dall’omonima associazione Musica contro le mafie. Per questo appuntamento le giurie hanno scelto per la decima edizione del premio nazionale i dieci finalisti su 512 brani candidati e 350 artisti ammessi al voto da una giuria di esperti, una giuria social e una di studenti di scuole italiane.
I vincitori saranno decretati da Roy Paci, Picciotto e Serena Brancale sul palcoscenico, il pubblico, una giuria demoscopica e una di votanti attraverso una diretta social. Dirigerà la conduzione delle finali Filippo Roma delle Iene. Il premio è per “musica socialmente impegnata”.

Di seguito i dieci artisti scelti e le loro canzoni in ordine di punteggio fornito dall’organizzazione:

Antonio Carluccio – Creature (Napoli)
Chris Obehi – Non Siamo Pesci (Palermo/Nigeria)
Chiara Patronella – Petalo a mari (Grottaglie-TA)
Micaela Tempesta – 4M3N (Napoli)
Giovane Werther – Non ho paura (Reggio Calabria)
Cadmio – Puro (Troia-FG)
Lorenzo Santangelo – Respiro (Roma)
Sikania – Siciliano Medio (Agrigento)
Cance – Conosci? (Lavagna-GE)
Romito – Cosa ‘e niente (Napoli)

Oltre alle finali del premio saliranno sul palco Giorgio Poi, Margherita Vicario, Maria Antonietta, Mirkoeilcane, La Rappresentante di Lista, riceveranno premi speciali Willie Peyote, Motta e The Zen Circus.
Ospite speciale Don Luigi Ciotti, presidente onorario di Musica contro le mafie.




Foto dalla home page di Musica contro le mafie