Morta Jessye Norman, meravigliosa voce della lirica

La cantante afroamericana aveva 74 anni: uno dei soprano più amati. I video: da Purcell e Wagner ad "Amazing Grace"

Jessye Norman

Jessye Norman

GdS 1 ottobre 2019
Una delle voci più sublimi degli ultimi decenni, soprano, Jessye Norman è morta a New York a 74 anni all’ospedale Mount Sinai St. Luke per uno choc settico in seguito a complicazioni per una lesione alla spina dorsale risalente al 2015.

Afroamericana, nata ad Augusta in Georgia nel 1945, era considerata una delle maggiori interpreti wagneriane della storia. Ha cantato per due presidenti statunitensi (Obama incluso), per la regina Elisabetta ha vinto cinque Grammy Award. Per il manager della Metropolitan Opera di New York Peter Gelb Jessye Norman era una delle “più grandi artiste ad aver cantato sul nostro palcoscenico” e una dei soprano più capaci “dell'ultimo mezzo secolo. Si è esibita in più di 80 perfomance per la nostra società, affascinando il pubblico con la sua voce, la sua forza e la sua sensibilità musicale”. “La sua voce era anche una meraviglia della natura, un fenomeno fisico prima che artistico, un’esperienza sensoriale” annota il critico della Stampa Alberto Mattioli.