Zubin Mehta a Milano e Torino nell'ultima tournée con l’amata Israel Orchestra

Con Martha Argerich alla Scala e 140 posti disponibili domani, poi al Regio, il concerto apre il festival “MiTo Settembre Musica”

Zubin Mehta © Oded Antman

Zubin Mehta © Oded Antman

GdS 2 settembre 2019
È l’ultima tournée dopo un connubio lungo mezzo secolo. Una conclusione per motivi di età. Domani martedì 3 settembre al Teatro alla Scala di Milano con diretta su Rai Radio3 e mercoledì 4 settembre al Teatro Regio di Torino Zubin Mehta sul podio della sua amata Israel Philharmonic Orchestra e insieme alla pianista Martha Argerich apre il festival “MiTo. Settembre musica” delle due città davanti ai rispettivi sindaci, Giuseppe Sala nel capoluogo lombardo, Chiara Appendino in quello piemontese.

L’orchestra nacque nel 1936 per riunire musicisti ebrei cacciati dalle orchestre europee a causa del nazismo. Il musicista indiano nel 1969 divenne consigliere musicale della compagine israeliana, una delle migliori al mondo, nel 1977 fu nominato direttore musicale con una nomina diventata a vita dal 1981. Al termine della tournée, fa sapere la nota stampa “Mehta si congederà in ottobre dalla direzione della Israel Philharmonic Orchestra dopo 50 anni di sodalizio artistico”. Nato nel 1936 a Mumbay (allora Bombay) in India, Mehta, lo ricordiamo, è una delle più raffinate bacchette in circolazione, è uno dei big del podio internazionale, è cresciuto da giovane con amici e colleghi come Claudio Abbado ed è direttore onorario a vita del Maggio Musicale Fiorentino.

Il doppio concerto inaugurale è intitolato “Mondi” e apre “il tema del festival dedicato quest’anno alle ‘Geografie’ con pagine da differenti universi sonori a confronto”. In cartellone il Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra op. 19 di Ludwig van Beethoven, con Martha Argerich, e la Symphonie fantastique op. 14 “composta da Hector Berlioz nel 1830 a 27 anni come sfogo cocente della passione intellettuale per l’attrice Harriet Smithson di cui l’autore si era innamorato vedendola recitare Ofelia e Giulietta”.

I biglietti per il 3 settembre alla Scala sono esauriti ma domani, dalle 17, il teatro rende disponibili “i tradizionali 140 posti di prima e seconda galleria al costo di 10 euro cadauno che verranno assegnati secondo le modalità previste dall’Associazione L’Accordo. I biglietti per il concerto del 4 settembre al Regio di Torino sono esauriti”.

Attraverso 128 appuntamenti di “MiTo SettembreMusica” prosegue fino al 19 settembre. Le info su www.mitosettembremusica.it.