Jovanotti e le polemiche sul tour: "Mondo ambientalista inquinato come le fogne"

Lorenzo Cherubini: "Non mi sarei mai aspettato che le associazioni ambientaliste fossero così avvelenate"

Jovanotti

Jovanotti

GdS 2 settembre 2019
Jovanotti si scaglia con violenza contro il mondo ambientalista, colpevole a suo dire di aver sabotato il suo tour nelle spiagge: "Non mi sarei mai aspettato, nonostante non sia un ingenuo rispetto a questo genere di cose, che il mondo dell'associazionismo ambientalista fosse così pieno di veleni, divisioni, inimicizie, improvvisazione, cialtroneria, sgambetti tra associazioni, protagonismo, narcisista, tentativi di mettersi in evidenza gettando discredito su tutto e su tutti, diffondendo notizie false, approfittando della poca abitudine al 'fact checking' di molte testate. Il mondo dell'ambientalismo è più inquinato della scarico della fogna di Nuova Delhi!". 
"Quando abbiamo iniziato a progettare il Jova Beach Tour - scrive nell'incipit - la primissima cosa che abbiamo fatto è stato contattare il Wwf per poterli incontrare per raccontare l'idea e chiedere a loro un parere, e sono stato io personalmente a metterla come condizione di partenza. Il Wwf perché è una grande organizzazione storica che non cerca visibilità ad ogni costo ma opera sul campo, la visibilità serve a promuovere attività di difesa e cura dell'ambiente, ha competenze specifiche, è radicata nei territori, ha un vero comitato scientifico e una rete vera e diffusa di operatori ed osservatori".