Vietato il Beach Party a Vasto. Jovanotti: "Vince il fronte del no di cui è piena l'Italia"

No della prefettura di Chieti al concerto per 30mila spettatori a Vasto il 17 agosto. Il manager annuncia azioni legali

Jovanotti

Jovanotti

GdS 10 agosto 2019
La prefettura di Chieti ha detto no al concerto di Jovanotti a Vasto, per la serie dei Jova Beach Party e in calendario per il 17 agosto con una previsione di 30mila spettatori, per ragioni di sicurezza. Il manager e organizzatore del tour Maurizio Salvadori preannuncia azioni legali.

Il comitato per la sicurezza ha bocciato il concerto perché il 17 sono i giorni del “controesodo” e perché verrebbe chiusa la Statale 16. “A Vasto ha vinto il fronte del 'no', quello di cui l'Italia è pervasa. Quello che rende il Paese immobile - scrive Jovanotti su Facebook -. La ragione è intessuta nelle dinamiche assurde che hanno trasformato un'occasione di festa, gioia ed opportunità di sviluppo di un territorio in scontro di forze locali in 'bagarre. Chi alla fine ha 'vinto' ottenendo la cancellazione combatte una sua personale battaglia politica locale in affannosa ricerca di visibilità a buon mercato che evidentemente una cosa grande e bella come Jova Beach Party offre”.

Jovanotti accusa: “JBP è un luogo sicuro, la sicurezza è sempre stata al primo posto, ma a Vasto non hanno voluto verificare. A Vasto la commissione ha detto no, a prescindere. Non ci sono ragioni oggettive, le centinaia di documenti prodotti non sono stati esaminati e nessun riscontro è stato dato alle migliaia di testimonianze relative alle 9 tappe già fatte. Non sono mai state interpellate le prefetture che si sono complimentate con noi per il lavoro svolto fino ad ora".

Il Jova Beach Party si concluderà il 21 settembre con un concerto all’aeroporto di Linate, Milano. Il concerto-festa nelle spiagge è stato criticato da ambientalisti ritengono lo show distrugga la flora e la fauna dei luoghi scelti e da Reinhold Messner per la tappa fatta a Plan de Corones. In Liguria la serata di Albenga è stata cancellata per il maltempo.