Bolsonaro, condoglianze frettolose a Joao Gilberto e il web lo attacca: "ignorante e insensibile"

Le uniche parole spese dal presidente Bolsonaro per il maestro morto sabato sono state: "era una persona conosciuta"

Joao Gilberto

Joao Gilberto

GdS 8 luglio 2019
Nonostante Joao Gilberto, padre della Bossa Nova e orgoglio nazionale brasiliano morto sabato all'età di 88 anni e i cui funerali si celebrano oggi a Rio de Janeiro, fosse una personalità di cui andare orgogliosi, dal presidente del Brasile Jair Bolsonaro sono arrivate delle condoglianze giudicate fin troppo tiepide: "Era una persona conosciuta, le nostre condoglianze alla famiglia", ha scritto sui social il capo di Stato, provocando l'ira del popolo di internet, secondo cui Bolsonaro ha mostrato "ignoranza e insensibilità" nel non dare il giusto tributo a Gilberto.
Al contrario di quanto fatto da altri personaggi famosi, come Caetano Veloso, per il quale Gilberto è stato "il più grande artista con cui la mia anima è entrata in contatto". Commosso addio al grande musicista anche da parte di Anitta, una delle star brasiliane più note del momento sul territorio nazionale e all'estero: "Luce al maestro Joao Gilberto", ha gridato la cantante al termine della cerimonia di chiusura della Copa America, svoltasi ieri allo stadio Maracanà di Rio.