Roberto De Simone combina Mozart e tradizione napoletana

Nel parco di Capodimonte due serate ideate dal compositore, musicista, etnomusicologo e regista della “Gatta Cenerentola”

Roberto De Simone

Roberto De Simone

GdS 6 luglio 2019
Roberto De Simone continua a esplorare imperterrito e coerente più territori musicali e a combinare cultura popolare con la cultura classica : domenica 7 e lunedì 8 luglio (alle 19.30 tra il Belvedere e il Cortile) al Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli è ideatore, compositore e regista di un concerto sinfonico e corale dallo stesso autore di capolavori come “La gatta Cenerentola”.

Lo spettacolo fa da anteprima alla quarta edizione della rassegna “Luglio musicale 2019” (concerti gratuiti 14, 21 e 28 luglio 2019) negli spazi del complesso museale con parco diretto da Sylvain Bellenger. E il direttore francese su questo concerto dichiara: “Solo l’immensa cultura storica, antropologica, musicale di Roberto De Simone poteva legare Mozart, Enrico De Leva, Salvatore di Giacomo”.

Suona l’Orchestra La Nuova Polifonia Coro Jubilate Deo, mezzosoprano Anna Rita Gemmabella, con pianoforte, fisarmonica, dirige Alessandro De Simone, maestro del coro Giuseppe Polese; musiche di Mozart, la serenata “A Capemonte” di Enrico de Leva su versi di Di Giacomo con una nuova orchestrazione di Roberto De Simone più musiche dello stesso compositore, musicista, etnomusicologo, ricercatore e regista napoletano.

Il museo di Capodimonte consiglia di portarsi da casa un telo o una copertina per sedersi sui prati: il pubblico si siederà al centro di quattro orchestre dirette da Alessandro De Simone. Ingresso gratuito finché c’è posto.