Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale insultato dai fascisti e lui risponde: "chi è razzista non segua la mia pagina"

Lodo aveva spiegato che la canzone 'Niente di Speciale' è dedicata a una ragazza di origini etiopi. Agli insulti fascisti ha risposto: "la merda razzista non ascolti la mia musica"

Lodo Guenzi

Lodo Guenzi

GdS 6 marzo 2019
La canzone 'Niente di Speciale' de Lo Stato Sociale è una delle più amate della band. Almeno prima che Lodo Guenzi, il frontman, non divulgasse che la storia che c'è dietro la canzone è ispirata a una ragazza di origini etiopi. Apriti cielo: come racconta lo stesso Lodo, la sua bacheca di Instagram è stata invasa da quella che lui chiama 'la merda razzista'.
Ma il cantante ha risposto per le rime, scrivendo sempre su Instagram: "voglio cogliere l’occasione per chiedere a qualunque razzista di non avere a che fare con me. E non dico chi vota quello che non voterei, con lui voglio dialogare. Dico razzista. Se lo siete non ascoltateci in streaming, non comprate i nostri dischi, non venite ai nostri concerti, non votateci a Sanremo, non votate una mia band ad x factor, non mettetemi cuori, like, segui, non scrivetemi, non citatemi, non vogliatemi bene, fate altro, andate altrove, ciao e buona vita. L’effetto che fa a voi quello che altri hanno sulla pelle, è lo stesso che fa a me quello che voi avete in testa".