Mahmood scioglie la riserva: rappresenterà l’Italia all’Eurovision

Il vincitore di Sanremo scioglie la riserva. Non tutti i vincitori hanno partecipato alla gara europea. Il sindaco di Milano Sala invita il cantante

Mahmood a Sanremo

Mahmood a Sanremo

GdS 12 febbraio 2019
All’Eurovision Song Contest l’Italia sarà rappresentata, come da regolamento se l’artista accetta, dal vincitore di Sanremo. Quindi Mahmood. Che su Facebook ha sciolto la riserva.
È accaduto che chi ha vinto abbia declinato per motivi di organizzazione o altri impegni già presi (gli Stadio avevano un tour). Il cantante milanese invece su Facebook ha annunciato: "Ok ve lo posso dire, rappresenterò l'Italia all'Eurovision Song Contest con "Soldi". Non vedo l'ora"

Salvini, Maria Giovanna Maglie e il presidente Rai Marcello Foa, che vuole cambiare il regolamento per decretare la canzone vincitrice dopo la vittoria di Mahmood, dovranno accettare di malavoglia che sia il musicista italiano con padre egiziano a portare la musica della penisola alla gara europea in programma dal 14 al 18 maggio a Tel Aviv.

Ben altro atteggiamento ha il sindaco di Milano Giuseppe Sala, a guida di una giunta di centro sinistra. Sala ha invitato il giovane artista cresciuto nella periferia milanese, a Palazzo Marino sia per fargli i complimenti di persona, sia per coinvolgerlo in progetti con l’amministrazione perché artisti come Mahmood "sono degli interlocutori importanti. Noi siamo partecipi, loro sono voci autorevoli in un certo tipo di mondo, il mondo giovanile che non ignoriamo. Cerco di essere attento a questo mondo. Mi son fatto intervistare da Marracash tempo addietro, adesso incontrerò Mahmood. È chiaro che la partnership deve essere che noi facciamo alcune cose, loro ne fanno altre oltre alla testimonianza artistica".