La Cnn: James Brown forse non morì d'infarto, indagate

L'emittente trasmetterà una inchiesta tv e rivela: i familiari e il medico che accertò la morte chiedono un'autopsia

James Brown

James Brown

GdS 5 febbraio 2019
Il 25 dicembre 2006 moriva a 73 anni all'Emory Crawford Long Hospital do Atlanta il re del funky e del rhythm and blues, la sex machine James Brown. Moriva per un'aritmia cardiaca, come riporta anche Wikipedia. La Cnn invece rivela che la causa potrebbe essere stata un'altra e chiedono un'autopsia tredici persone, tra cui i familiari e il medico che firmò il certificato di morte.

La tv americana ha condotto dal 2017 un'inchiesta e ha intervistato 140 persone. Nella serie investigativa "The Circus Singer and the Godfather of Soul" che la rete televisiva trasmetterà in tre parti il dottor Marvin Crawford afferma che James Brown "cambiò troppo rapidamente, non avrei mai previsto che andasse in arresto cardiaco. Ma morì quella notte e mi chiesi che cosa andò storto in quella stanza". La serie tv investiga anche sulla morte nel 1996 di Adrienne Brown, la terza moglie, e auspica un'indagine forense.