Stravinskij secondo Sollima e l'Orchestra giovanile italiana

A Roma e Firenze il violoncellista guida in concerto i giovani musicisti in pagine del '900 e dei nostri anni

Giovanni Sollima

Giovanni Sollima

GdS 6 ottobre 2018

Giovanni Sollima, violoncellista e compositore in grado di spaziare dal rock ai suoi più puri della tradizione classica, dirige l’Orchestra Giovanile Italiana della Scuola di Musica di Fiesole in due date: domenica 7 ottobre nella Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica alle 20.30 per la stagione di Santa Cecilia; lunedì 8 ottobre alle 20 al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. In programma di Andrea Portera "Sinfonia dell’assenza", di Friedrich Gulda il "Concerto per violoncello e orchestra", di Sollima "Terra con variazioni", di Igor Stravinskij la suite dall'Uccello di fuoco (versione del 1919).
L'Ogi, fondata 34 anni fa da Piero Farulli è una delle più antiche orchestre giovanili forma musicisti al professionismo d'orchestra.