Preso anche il terzo killer del rapper XXXTentacion: ora manca l'ultimo criminale

Fermato in Georgia uno degli assassini del giovane artista che a soli 20 anni aveva firmato un contratto per dieci milioni di dollari. Una rapina finita nel sangue

XXXTentacion

XXXTentacion

GdS 26 luglio 2018

La caccia a uno dei presunti killer del rapper XXXTentacion si  conclusa nelle campagne della Georgia. Robert Allen è stato arrestato nel villaggio di Eastman in casa della sorella. Conosciuto anche con i soprannomi di "Big Rob" e "Fat Boy," Allen era stato ripreso dalle videocamere della sorveglianza pochi minuti prima che il rapper venisse ferito a morte mentre lasciava un parcheggio di Dearfield Beach in Florida lo scorso 18 giugno. Due uomini armati avevano bloccato la Bmw del musicista. Dopo gli spari hanno rubato una borsa Louis Vuitton contenente 50 mila dollari.


Quattro uomini sono accusati del delitto: oltre a Allen, Michael Boatwright, Dedrick Williams e Trayvon Newsome. I primi due sono già in carcere. Newsome, l'unico del gruppo non pregiudicato, è ancora a piede libero. Vero nome Jahseh Dwayne Ricardo Onfroy, XXXTentacion era considerato uno dei nomi piu' promettenti del mondo del rap. Pochi giorni prima di morire a soli vent'anni aveva firmato un contratto per dieci milioni di dollari.