Suona in strada senza autorizzazione, i vigili lo multano per 5000 euro

L'intervento ha mobilitato il sindaco: "Misura senza senso e sproporzionata. I problemi da risolvere sono ben altri"

Il musicista multato: 5000 euro per aver suonato in strada senza autorizzazione

Il musicista multato: 5000 euro per aver suonato in strada senza autorizzazione

GdS 31 luglio 2017

Suonare in strada senza un lasciapassare non si può. Men che meno vendere i propri cd open air. A fare le spese del divieto è stato un noto musicista, multato per 5000 euro dalla polizia municipale a Sanremo perchè senza autorizzazioni.


L'intervento ha mobilitato il sindaco Alberto Biancheri. "Ho appreso della contravvenzione al musicista di strada. Ho chiamato il Comandante per avere spiegazioni e mi è stato detto che sono intervenuti dietro lamentele e segnalazioni. Ho spiegato che per me è assurda una misura di quel genere, senza un senso e totalmente sproporzionata. Ho chiesto di valutare bene la vicenda per poter archiviare d'ufficio la pratica. I problemi di Sanremo sono ben altri, non certo un suonatore di strada", ha scritto Biancheri sul suo profilo Facebook.


L'episodio è avvenuto ieri intorno alle 19, in via Matteotti, vicino al teatro Ariston. Il protagonista è il clarinettista Marco Fusi che vanta collaborazioni con Moni Ovadia, Ottavia Piccolo, Alex Britti, Fiorella Mannoia.


Fusi l'anno scorso era stato multato perché suonava in strada a Bordighera, la sanzione era stata annullata.