A Lucca C&G la mostra dedicata a Kazuo Kamimura

'La semplicità della bellezza' alla Galleria Ammannati dal 15 ottobre al 1º novembre

GdS 10 ottobre 2016
Per la prima volta al di fuori del Giappone, la Galleria Ammannati di Palazzo Ducale ospiterà una mostra esclusiva dedicata al genio di Kazuo Kamimura (1940-1986), il “pittore dell’era Shōwa”. Voce imprescindibile di una nouvelle vague del manga nata sul finire degli anni Sessanta, Kamimura si è imposto subito all’attenzione di pubblico e critica grazie al suo stile raffinato ed elegante, a tratti rarefatto, e alle sue storie in bilico tra temi sociali e nostalgiche fughe nel passato.


Autore di alcune delle pagine più significative del fumetto giapponese (da 'Lady Snowblood' a 'Una gru infreddolita, da 'L'età della convivenza' a 'Il fiume Shinano'), Kamimura ha saputo raccontare le donne come nessun altro, regalando ai suoi lettori una galleria infinita di personaggi femminili, a volte dolci e amabili, ma spesso anche tristi, lussuriose e vendicative.
La mostra cercherà di far luce su alcuni di questi aspetti e si articolerà in tre sezioni a offrire una carrellata di ritratti femminili con alcune tobira-e (frontespizi) e illustrazioni a colori.