Un'attrice denuncia Luc Besson: sono stata stuprata. Lui nega

La donna si è presentata in un commissariato di Parigi ed è stata aperta un'inchiesta. Il legale del regista nega: accuse fantasiose

Luc Besson

Luc Besson

GdS 19 maggio 2018

Il regista francese Luc Besson è stato accusato di stupro dall'attrice 27enne Sand van Roy, che venerdì ha denunciato il cineasta alla polizia di Parigi. La giovane ha raccontato agli agenti di aver incontrato il 59enne Besson in un hotel, e di aver perso conoscenza dopo aver bevuto un tè: al risveglio, si sarebbe resa conto di essere stata vittima di una violenza sessuale. Il regista, tramite il suo avvocato, ha negato.
Secondo la denuncia dell'attrice (che ha avuto ruoli minori in diversi film di Besson), la violenza sarebbe avvenuta giovedì sera nel corso di un appuntamento all'hotel Bristol, nei pressi degli Champs-Élysées. Ma secondo l'avvocato del regista "Luc Besson è caduto dalle nuvole quando ha saputo questa notizia. Smentisce categoricamente queste accuse di aver drogato la donna e di averla stuprata" e ha riferito di "non aver mai tenuto comportamenti inappropriati" nei confronti della 27enne.
Il regista, noto per aver diretto film come Le Grand Bleu, Léon, Nikita e Il quinto elemento, è ora tornato a Los Angeles, dove vive.