Condannato per violenza sessuale, Bill Cosby insiste: "Sono innocente, non ho nessun rimorso"

L'attore de I Robinson, da un anno in carcere per violenza sessuale aggravata nei confronti di Andrea Constand, ha rilasciato un'intervista a BlackPressUsa

Bill Cosby

Bill Cosby

GdS 26 novembre 2019
Nella prima intervista che ha rilasciato da quando è stato condannato per violenza sessuale aggravata, Bill Cosby non ha mostrato alcun segno di pentimento e anzi continua a professarsi innocente: "Quando chiederò la libertà vigilata, non mi sentiranno dire che provo rimorso", ha dichiarato a BlackPressUSA.
L'attore protagonista della sit-com “I Robinson” si è anche scagliato contro i giurati, rei di averlo condannato dopo un processo falso. “Una giuria di impostori. Una delle donne che mi ha giudicato prima del processo mi aveva già giudicato colpevole”. Cosby si riferisce a una giurata che lui stesso sostiene di aver sentito dire una frase inequivocabile (“È colpevole, adesso possiamo andare tutti a casa”) ancora prima che fosse emesso il verdetto del suo processo.
Cosby è stato condannato a scontare una pena che va dai 3 ai 10 anni di carcere per violenza sessuale ai danni di Andrea Constand per fatti che risalgono al 2004.