Ornella Vanoni commenta le atrocità di Erdogan: "I dittatori sono tutti malati mentali"

La cantante, insieme a Fiorella Mannoia e Nicola Piovani, ha commentato la terribile notizia di un ragazzo curdo morto in Siria a causa delle ustioni da armi chimiche

Erdogan

Erdogan

GdS 24 ottobre 2019
È gara di solidarietà verso il popolo curdo su twitter, dove ieri il compositore Nicola Piovani aveva scritto la notizia che un ragazzo adolescente curdo è morto in Siria a causa delle ustioni dovute all'utilizzo di armi chimiche da parte dell'esercito turco. "Urlava al padre, che lo guardava impotente: 'Papà aiutami!'. Sia maledetto chiunque, anche alla lontana, è complice di questi strazi: chi compra armi, chi le vende, le usa, le fabbrica, le giustifica..." aveva scritto Piovani. 
Il post era stato ritwittato da Fiorella Mannoia e oggi anche dalla cantante Ornella Vanoni, che commenta: "I dittatori sono tutti malati mentali. Non possiedono sentimenti, come dolore, compassione, quei sentimenti che proviamo noi e che ci spezzano il cuore".