Richard Gere e Chef Rubio a bordo di Open Arms: "chiediamo lo sbarco immediato"

L'attore e attivista per i diritti umani è salito sulla nave della Ong spagnola che è in mare da ormai otto giorni. Hanno portato rifornimenti.

Richard Gere sulla Open Arms

Richard Gere sulla Open Arms

GdS 9 agosto 2019

"Intorno alle 10 abbiamo lasciato il porto di Lampedusa con i rifornimenti e con i viveri necessari ai naufraghi ancora a bordo di Open Arms", racconta al Notiziario evangelico Alberto Mallardo, operatore di Mediterranean Hope, programma rifugiati e migranti della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei), che ha accompagnato l'attore e lo chef. "Siamo arrivati in acque internazionali dove abbiamo consegnato questi viveri. Ora siamo a bordo. Ho avuto modo di parlare con le persone, sono stanche ma stanno bene fisicamente. Mi hanno raccontato del loro viaggio; provengono da due imbarcazioni diverse. Una è stata in mare circa due giorni. Molte delle persone a bordo hanno sofferto torture e violenze in Libia. Un ragazzo etiope ha detto di essere stato in Libia per un anno e mezzo. Ci sono tante nazionalità: Etiopia, Eritrea, Nigeria, Mali, Gambia. Ci sono molte donne e bambini, e anche due gemellini di 9 mesi e sperano di poter attraccare il più presto possibile. Io gli ho raccontato che a Lampedusa si stanno svolgendo manifestazioni di solidarietà nei loro confronti e che li aspettiamo per accoglierli a braccia aperte".
Domani mattina alle 11.00, presso l`aeroporto di Lampedusa si svolgerà conferenza stampa convocata dall`Ong Proactiva Open Arms. Saranno presenti Oscar Camps, fondatore Open Arms, Riccardo Gatti, presidente Open Arms Italia, Richard Gere, attore e attivista per i diritti umani e Gabriele Rubini (Chef Rubio), cuoco e fotografo. Parteciperà una delegazione di Mediterranean Hope, che sull`isola svolge attività di osservazione umanitaria e accoglienza.


La mattinata


La Open Arms, alla deriva da otto giorni e ormai allo stremo e in difficoltà anche per le provviste e le scorte di cibo e acqua, può contare su due alleati d'eccezione: il primo è l'attore Richard Gere, attivista per i diritti umani, che è atterrato a Lampedusa e che domani parteciperà alla conferenza stampa in cui chiederà che la nave con 121 migranti a bordo sia fatta approdare. 
Il secondo è Gabriele Rubini, ossia Chef Rubio, anche lui a Lampedusa da qualche giorno. Alla conferenza stampa saranno presenti Oscar Camps, fondatore di Open Arms e Riccardo Gatti, presidente di Open Arms Italia. Gere e' gia' stato - era l'11 giugno del 2016 - a Lampedusa. Allora, non appena sceso dall'aereo volle subito incontrare gli immigrati che erano ospiti dell'hotspot. Sull'isola, gia' da ieri sera, e' scattata la "caccia" all'attore: isolani ma anche turisti, stanno setacciando Lampedusa per cercare di incontrarlo.