Fiorella Mannoia attacca il M5s Sibilia sulla Tav: "Piantatela con questa pantomima"

La cantante al sottosegretario agli interni: "non si era detto che la Tav non era nel contratto? E allora come mai Salvini non l'ha rispettato?"

Fiorella Mannoia e Carlo Sibilia

Fiorella Mannoia e Carlo Sibilia

GdS 8 agosto 2019
Fiorella Mannoia 'bacchetta' via social Carlo Sibilia (M5s), sottosegretario al Ministero dell'Interno, - quello che non crede allo sbarco sulla luna, per intenderci - che su twitter scrive, riguardo la Tav: "Al voto il partito del cemento è venuto allo scoperto". Sibilia si riferisce al fatto che la mozione sulla Tav proposta dai cinque stelle - contrari alla grande opera - è stata respinta mentre le altre proposte, tutte a favore, sono passate anche grazie all'appoggio del Pd di ala renziana. 
La cantante, giustamente, scrive a Sibilia: "Avete fatto sta pantomima sulla Tav ben sapendo che sarebbe passata. Non c’era nel “contratto” di governo? E se non c’era come mai?E se c’era perché “l’alleato”non l’ha rispettato? E se non l’ha rispettato perché non lo mandate a quel paese? Vuoi la risposta? Meglio di no". 
Sibilia comunque ha risposto, in modo ambiguo: da una parte sembra tendere alla cantante un ramoscello d'ulivo, dall'altra sta rimarcando la sua posizione lavorativa, spiegando a Fiorella che "lei sta cadendo nel gioco della falsa propaganda, io lavoro al Viminale, venga e le spiego come stanno le cose".