A cena con Putin invece che a teatro: Ornella Muti condannata a sei mesi, rese note le motivazioni

L'attrice avrebbe dovuto recitare L'Ebreo al Teatro Verdi di Pordenone la sera del 10 dicembre 2010 ma accusò una raucedine: in realtà era a cena a San Pietroburgo con Vladimir Putin

Ornella Muti (in rosso) e Vladimir Putin

Ornella Muti (in rosso) e Vladimir Putin

GdS 29 luglio 2019
Sono state rese note le motivazioni della condanna a 6 mesi di reclusione e 500 euro di multa per Francesca Romana Rivelli, alias Ornella Muti, che la sera del 10 dicembre 2010 avrebbe dovuto recitare 'L'Ebreo' al Teatro Verdi di Pordenone ma che diede forfait a causa di una raucedine. Peccato che la Muti, insieme a molte altre stelle dello spettacolo internazionale, quella sera fu fotografata ad una cena di beneficienza a San Pietroburgo seduta al fianco di Vladimir Putin.
La condanna emessa dalla II Sezione penale conferma così il verdetto della Corte di appello di Trieste che nel luglio 2017 aveva riconosciuto l'attrice responsabile di un tentativo di truffa e di induzione al falso in certificazione (considerato anche che il giorno prima aveva regolarmente recitato a Gorizia). In particolare, la messa in scena era servita a non pagare la penale di 27mila euro (raddoppiabile in caso di disdetta comunicata con meno di 10 giorni di anticipo) prevista nel contratto siglato con l'Associazione Teatro di Pordenone per tre serate. La liquidazione del danno sarà decisa in sede civile.