È morto Bruno Oliviero, il fotografo delle dive

Ha immortalato tutte le donne più affascinanti degli ultimi anni. Da Ornella Muti, Ilary Blasi, Claudia Cardinale, Heather Parisi, a Sabrina Ferilli, Belen Rodriguez, Anna Falchi, Kate Moss. Di fronte al suo obiettivo anche Alberto Sordi

Il fotografo Bruno Oliviero

Il fotografo Bruno Oliviero

GdS 27 marzo 2019
Addio a Bruno Oliviero. Il fotografo delle dive è morto a Roma. Davanti al suo obiettivo hanno posato gran parte delle stelle del nostro cinema dagli anni 80 in avanti: da Sophia Loren e Claudia Cardinale a Monica Bellucci e Sabrina Ferilli. Senza contare dive internazionali come Madonna e Naomi Campbell.
Tra le sue scoperte Ornella Muti e una giovanissima Ilary Blasi.
Una giovanissima Claudia Cardinale e una sexy Ilary Blasi, sensuale Lolita dallo sguardo malizioso alle prime armi e poi Heather Parisi, Sabrina Ferilli, Belen Rodriguez, appena arrivata in Italia, Anna Falchi e Kate Moss, acerba e bellissima mini star, nei primi anni della sua carriera. Ma anche Alberto Sordi, Montezemolo e Armani.
Dietro al suo obiettivo sono passati tutti.
E Bruno Oliviero li ha immortalati cogliendo in ognuno la loro unicità e originalità. Era questo ciò che il fotografo romano sapeva fare meglio di chiunque altro.
Scoprire bellezze uniche e renderle immortali attraverso i suoi scatti, renderle Dive.
Nel corso della sua carriera, Oliviero ha pubblicato anche sette libri di fotografie, preziosissimi scrigni delle meraviglie, nei quali sono raccolti gli ultimi 50 anni di storia del cinema e della televisione.
Tra le ultime bellezze passate dietro al suo obiettivo anche starlette come Sarah Altobello, naufraga sull'Isola dei Famosi. 
Delle giovani "leve" fotografate negli ultimi anni Oliviero amava dire: "Ognuna di loro è singolare in un modo straordinario, seducente in un modo raffinato e bellissime in un modo naturale. Potrebbero essere le future dive...".