Hollywood spinge gli americani ad andare a votare: lo star system in campo per midterm

'Referendum su Trump': comizi e porta a porta, Brad Pitt e Leonardo DiCaprio insieme in un video

Di Caprio e Brad Pitt

Di Caprio e Brad Pitt

GdS 6 novembre 2018

'Andate a votare'. Tutto il mondo dell'entertainment si mobilita in coro per spronare gli americani a votare e si rivolge soprattutto ai giovani, storicamente lontani dalle elezioni di midterm. L'elenco è lungo: da Oprah Winfrey  a Taylor Swift, da Will Ferrell a Pharrell Williams, da Jane Fonda a Judd Apatow, da Jessica Alba a Natalie Portman, per citare i principali, tutti si sono impegnati per un'elezione che sembra a tutti gli effetti un referendum sul presidente Trump a due anni dalla sua elezione. Brad Pitt e Leonardo DiCaprio hanno postato insieme un video in cui spiegano perchè è così importante per il futuro, in una pausa del set di C'era una volta in Hollywood, il nuovo film di Quentin Tarantino.


Le star sono scese in campo, come già avevano fatto per le elezioni 'tifando' soprattutto Hillary Clinton e ricevendo l'ironia dell'allora neo eletto Trump, non solo attraverso messaggi sui loro profili nei social media ma anche mettendo la propria faccia in metodi vecchio stile, come il porta a porta. In particolare Oprah Winfrey e l'attore Will Ferrell sono andati a bussare alle porte di alcuni elettori della Georgia per incoraggiarli a votare Stacey Abrams, la prima candidata donna e afroamericana alla poltrona di governatore del Beach State. Il 5 novembre alla vigilia delle operazioni di voto, parte 'Telethon for America', evento organizzato dal comico Ben Glieb e sostenuto anche dall'ex First Lady Michelle Obama.
    L'iniziativa coinvolge oltre 50 star di Hollywood, che in prima persona parleranno con gli elettori, sollecitandoli ad andare alle urne. Le celebrity si concentreranno soprattutto sulla fascia di età 18-29 anni, di cui secondo un sondaggio Reuters/Ipson solo un 25% andrà a votare, la più bassa percentuale di ogni fascia di età. A spronare l'elettorato ispanico in prima linea ci sono Eva Longoria, Rosario Dawson, Zoe Saldana, America Ferrera e Gina Rodriguez, che al grido 'Si, se puede' - lo slogan in spagnolo della campagna di Obama - sono scese in piazza a Miami.
    "Spingere la gente a votare - ha detto la Longoria - è una delle cose più importanti che possiamo fare come cittadini. E' il nostro lavoro". Ma Hollywood non ha badato neanche a spese e finora ha già contribuito con oltre 42 milioni di dollari in donazioni ai candidati. Secondo il Center for Responsive Politics, una organizzazione non profit che monitora gli effetti del denaro e del lobbismo sulle elezioni, le donazioni sono andate per oltre l'80% ai democratici.