Centro Scena Contemporanea: record di progetti premiati

Il centro di promozione delle arti performative di Bassano del Grappa riceve altri due premi dall’Unione Europea

GdS 6 aprile 2015
Sono 11 i bandi vinti dall'organismo culturale veneto dal 2011 ad oggi, un vero e proprio record nazionale, premi che riconoscono qualità e capacità di coinvolgimento di artisti italiani e stranieri. Sette per la programmazione 2007/2013, due sulla prima call del nuovo programma Europa Creativa 2014-2020 ed ora altri due sulla seconda, i cui risultati sono stati comunicati proprio in questi giorni.


Il primo è “DANCING MUSEUMS: Old Masters – New Traces” ed è un innovativo progetto di cooperazione che si svolgerà tra giugno 2015 e giugno 2017, tra cinque centri europei dedicati alla danza, oltre a Bassano: La Briqueterie - Centre de développement chorégraphique du Val de Marne di Vitry-sur-Seine vicino a Parigi,D.ID Dance Identity di Vienna, Dansateliers di Rotterdam, Siobhan Davies Dance di Londra e otto musei: la Gemäldegalerie Akademie der bildenden Kunste di Vienna, il più antico museo pubblico viennese, il Museum Boijmans Van Beuningen di Rotterdam, uno dei più antichi in Olanda, la National Gallery di Londra, il MAC / VAL di Vitry-sur-Seine, il primo museo d'arte contemporanea costruito in una banlieu francese, il Louvre di Parigi, il museo più visitato al mondo, i Musei di Bassano: Civico e Palazzo Sturm e il Museo di arte contemporanea open air Arte Sella di Borgo Valsugana.


ll progetto svilupperà una ricerca comune in cui i centri coreografici di ogni città, i servizi didattici dei musei e gli artisti coinvolti - coreografi/danzatori, media/video artisti e mentori/artisti senior - saranno impegnati a definire e attuare nuove strategie per lo sviluppo del pubblico, per la partecipazione e il dialogo, tramite l'interazione tra danza e arti figurative, apprendendo gli uni dagli altri.

Workshop, residenze, seminari, creazioni e presentazioni, coinvolgeranno il pubblico in modo creativo con le collezioni d’arte, generando un nuovo spazio del fare artistico e nuovi modi di visione.


Il secondo progetto, PIVOT DANCE è promosso da The Place di Londra, Nederlandse Dansdagen di Maastricht e dal Comune di Bassano del Grappa. E’ dedicato alla creazione di opportunità di crescita professionale, di creazione e mobilità di eventi, per giovani coreografi e giovani manager, impegnati nella danza contemporanea e nella ricerca di nuove forme di dialogo e di coinvolgimento del pubblico.


I tre centri europei svilupperanno iniziative internazionali a sostegno della creazione artistica, della promozione e presentazione di spettacoli di danza. Un focus in particolare è dedicato all’incontro con il pubblico e al coinvolgimento dello stesso nei processi creativi e nei feedback, oltre che nella rappresentazione degli spettacoli.


Grande soddisfazione è stata espressa dall’Assessore alla Cultura della città di Bassano del Grappa, Giovanna Ciccotti, che sottolinea come: “Questa ennesima affermazione in campo europeo certifica ancora una volta la grande professionalità, preparazione e dedizione di tutto lo staff impegnato in Operaestate e nel CSC. Un impegno di successo che continua a promuovere la nostra città in campo europeo, spesso al fianco delle più grandi istituzioni culturali internazionali.”